Blog

Progetto Leishmal

cane-leishmaniosi_PROMO_3

Labor Chimica S.r.l., in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana – Sezione di Arezzo, sta ultimando il percorso di ricerca volto alla produzione di nuovi prodotti fitoterapici per la prevenzione delle leishmaniosi e la riduzione dei suoi effetti. Questa attività è stata finanziata dalla Regione Toscana nell’ambito del POR CReO 2007-2013, Linea di Intervento 1.5.a – 1.6, Bando Unico R&S 2012. Tali prodotti, con formulazione naturale, agiscono su due canali principali:

Uso endogeno (sottoforma di mangimi complementari):

  • LEISHMAL NO BITE THERAPY: Un formulato con principi attivi sinergici tra di loro potenziati dalla MATRICE U.B.®.  E’ un mangime complementare con due azioni combinate: la prima avente proprietà immunomodulatrici, stimolanti, rafforzanti e riequilibranti del sistema immunitario dell’animale, la seconda svolge azione preventiva con funzione antifeeding contro le punture dei flebotomi intervenendo sull’organo emulatore pelle che emette odori sgradevoli che tengono lontani gli insetti vettori;
  • LEISHMAL IMMUNO THERAPY: mangime complementare con principi attivi sinergici tra di loro potenziati dalla MATRICE U.B.®. che interviene nella fase di siero conversione quando la malattia è conclamata. La funzione è quella di potenziare la produzione anticorpale contro il parassita riducendo lo stress ossidativi, diminuendo la fosfatasi alcalina proteggendo fegato e reni;

Uso esogeno (sottoforma di lozione e gel):

  • LEISHMAL DERMA: lozione che affida la sua attività alla presenza di estratti naturali sinergici e alla MATRICE U.B.®., svolge la sua azione innescando una competizione concorrenziale nei confronti di batteri patogeni e di funghi presenti normalmente sulla cute ristabilendo l’equilibrio eubiotico;
  • LEISHMAL LENITIV: gel ad azione rivitalizzante che sfrutta le caratteristiche della  MATRICE U.B.® per nutrire in profondità la cute ripristinando il film lipidico protettivo. Allevia il prurito, protegge da agenti irritanti e favorisce la ricrescita del pelo.

Vista la crescita dei casi di infezione canina nell’area mediterranea e l’assenza sul mercato di prodotti risolutivi nei confronti di tale malattia con potenzialità anche zoonotiche, crediamo che l’importanza rivestita da tale progetto, soprattutto a seguito dei risultati ottenuti,  sia in sé evidente.
Informazioni dettagliate relative al progetto e ai prodotti verranno rese pubbliche nell’ambito del convegno “Aggiornamenti sulla Leishmaniosi in Italia e sui nuovi approcci terapeutici” ancora in fase organizzativa.

Gruppo Laborchimica
Labor Chimica S.r.l., in collaborazione con l’Università degli Studi di Siena e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana – Sezione di Arezzo, sta ultimando il percorso di ricerca volto ...
0 Commenti

Inserisci un Commento

Your email address will not be published.