fbpx

Blog

Gestione Rifiuti: la fai correttamente?

Procedura Gestione Rifiuti Aziendali: la fai in modo corretto?

La Normativa principale di riferimento per i rifiuti è la ben nota “Parte quarta” del d. lgs. n. 152/2006 Titolo I riguarda la “Gestione dei rifiuti”. Nella gestione dei rifiuti, figura fondamentale e importante è IL PRODUTTORE, su esso gravano gli obblighi relativi alla corretta gestione.

Il legislatore ha ragionevolmente presupposto che sia il produttore a conoscere più di altri il processo, le trasformazioni e le materie prime che danno origine al suo rifiuto, inoltre questa conoscenza, può derivare in parte dalle analisi.

La normativa prevede pesanti sanzioni a seguito di violazioni riguardanti l’abbandono di rifiuti ed il trasporto privo di documenti obbligatori.

Gli step principali da eseguire per lo smaltimento dei rifuti sono: CLASSIFICAZIONE con attribuzione codice CER, CARATTERIZZAZIONE ed ANALISI. Quest’ultime diventano uno strumento per raggiungere l’obiettivo finale di una gestione del rifiuto idonea solo se fatte con criterio, altrimenti rischiano soltanto di rappresentare uno spreco di tempo e di denaro.

Capita spesso di imbattersi in certificati di analisi lunghi pagine e pagine dove sono stati ricercati centinaia di parametri che però, alla fine, non aiutano a capire la natura del rifiuto e quali potrebbero essere le sue criticità. Il motivo di queste lacune è che non sono stati ricercati i parametri pertinenti e significativi.

Prima di “fare le analisi” pensando di ottenere da quelle ogni risposta, bisogna ragionare su quali sono i parametri più significativi e il ragionamento deve partire da un’indagine preliminare utile a raccogliere informazioni inerenti a:

– origini del rifiuto;

– ciclo produttivo specifico del rifiuto, considerando i prodotti  utilizzati nella lavorazione che possono contaminarlo;

– risultati di analisi fatte in precedenza.

Terminata l’indagine preliminare si potrà già sapere molto sul rifiuto e, soprattutto, si potrà capire quello che ancora è necessario scoprire e, per cui, è necessario rivolgersi a dei consulenti formati, LaborChimica offre questo servizio. Solo così si può ottenere una conoscenza profonda del rifiuto, che vi permetta di poter assegnare un codice CER, un’eventuale caratteristica di pericolo e di avere a disposizione tutti gli elementi necessari per difendere la vostra scelta.

Gruppo Laborchimica
Procedura Gestione Rifiuti Aziendali: la fai in modo corretto? La Normativa principale di riferimento per i rifiuti è la ben nota “Parte quarta” del d. lgs. n. 152/2006 Titolo I ...
0 Commenti

Inserisci un Commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.