fbpx

Blog

Novità D.Lgs. 81/08: aggiornati gli allegati su agenti cancerogeni o mutageni

Con il  Decreto Interministeriale dell’11 febbraio 2021, che recepisce la direttiva UE 2019/130 sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro, vengono apportate alcune modifiche al D.Lgs.81/08 per quanto concerne il rischio di agenti cancerogeni o mutageni. Le modifiche apportate riguardano nello specifico gli allegati XLII e XLIII.

Essi, nello specifico, riguardano:

  • Elenco di sostanze, miscele e processi (I);
  • Valori limite di esposizione professionale (II).

Ecco quali sono i contenuti riportati e le aggiunte inserite.

 Agenti cancerogeni o mutageni: elenco di sostanze, miscele e processi (I)

Questo elenco vede l’inserimento di due punti aggiuntivi (il settimo e l’ottavo) rispetto alla precedente versione.

lavori del punto 7 sono quelli “comportanti penetrazione cutanea degli oli minerali precedentemente usati nei motori a combustione interna per lubrificare e raffreddare le parti mobili all’interno del motore“.

Vengono incluse, quindi, tutte le attività lavorative che hanno a che fare con oli minerali usati (lubrificanti e di raffreddamento), dunque con macchine o motori endotermici: sia dal punto di vista dell’utilizzo che della manutenzione, riparazione o rottamazione.

Al punto 8, invece, si fa riferimento ai “lavori comportanti l’esposizione alle emissioni di gas di scarico dei motori diesel“. Anche in questo caso, perciò, le realtà coinvolte sono diverse, in quanto vengono incluse tutte quelle che utilizzano – sia in spazi aperti che chiusi – macchinari con motore diesel.

Ciò significa che andrà aggiornato di conseguenza il documento di valutazione dei rischi, sulla base del numero di lavoratori esposti e dei livelli di esposizione, e individuando poi le adeguate misure di prevenzione e protezione.

Agenti cancerogeni o mutageni: valori limite di esposizione professionale (II)

L’allegato II contiene, invece, l’elenco degli agenti cancerogeni o mutageni, con i rispettivi valori limite di esposizione ed eventuali osservazioni e misure transitorie.

Rispetto al precedente elenco sono stati aggiunti 13 nuovi agenti, passando quindi da 14 a 27 tipologie in totale. Ritroviamo, ovviamente, le emissioni di gas di scarico dei motori diesel e gli oli minerali menzionati nell’allegato I. Ma non solo. Ecco l’elenco degli agenti aggiuntivi:

  • Tricloroetilene;
  • 4,4‘ – Metilendianilina;
  • Epicloridrina;
  • Etilene dibromuro;
  • Etilene dicloruro;
  • Cadmio e suoi composti inorganici;
  • Berillio e composti inorganici del berillio;
  • Acido arsenico e i suoi sali e composti inorganici dell’arsenico;
  • Formaldeide;
  • 4,4’Metilene-bis (2 cloroanilina);
  • Emissioni di gas di scarico dei motori diesel;
  • Miscele di idrocarburi policiclici aromatici, in particolare quelle contenenti benzo[a]pirene, definite cancerogene ai sensi della direttiva 2004/37;
  • Oli minerali precedentemente usati nei motori a combustione interna per lubrificare e raffreddare le parti mobili all’interno del motore.

In alcuni casi, essendo stati riportati dei valori limite particolarmente restrittivi, sono state indicate anche delle misure transitorie, per permettere alle aziende di avere il tempo necessario per mettersi in regola.

Vuoi sapere se la tua attività è coinvolta dalle novità del D.Lgs. 81/08 e se devi aggiornare il tuo Documento di Valutazione dei Rischi?

Contatta il team di Labor Chimica per richiedere un supporto e la giusta consulenza.

Gruppo Laborchimica
Con il  Decreto Interministeriale dell'11 febbraio 2021, che recepisce la direttiva UE 2019/130 sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un'esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro, vengono ...
0 Commenti

Inserisci un Commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.